Riso Venere con gamberetti e piselli

Il riso Venere è un riso integrale che nasce nel 1997 nel centro ricerche Sa.Pi.Se. ( Sardo Piemontese Sementi) grazie a un ricercatore cinese.  Il riso nero è presente in Cina da molto tempo ( si parla di secoli) ma sembra  fosse molto costoso e presente solo nei banchetti di imperatori e  nobili. Il riso nero italiano è stato chiamato Venere in onore della dea dell'amore, dato che si parla di proprietà afrodisiache!

riso-venere-gamberetti

Questo riso contiene gli antociani, pigmenti vegetali che gli conferiscono il caratteristico colore nero e hanno proprietà antiossidanti. Ha un buon profumo e contiene vitamine B1, B2 e niacina, proteine, sali minerali e glucidi. Non contiene glutine.

Ho provato a unire i gamberetti e i piselli e il risultato è stato ottimo!

Ingredienti per 2 persone 

  • riso Venere 150 g ca
  • gamberetti già cotti ( ca 300 g)
  • piselli già cotti ( 140 g)
  • 3 cucchiai d'olio d'oliva
  • 1 spicchio d'aglio
  • sale e pepe
  • peperoncino

Fate cuocere in acqua bollente salata il riso, mescolando ogni tanto, per circa 40 minuti ( il riso Venere ha un lungo tempo di cottura). 

Quasi a fine cottura del riso fate un soffritto con l'olio e l'aglio e poi aggiungete i piselli e i gamberetti. Fate cuocere per qualche minuto. Scolate il riso e versatelo nel tegame con i piselli e i gamberetti. Regolate di sale e pepe e poi aggiungete un po' di peperoncino. Fate saltare ancora per qualche minuto e poi buon appetito!

Gabby

5 commenti:

  1. Non sarebbe possibile usare il Riso Venere per fare risotti? Effetto cromatico stupendo.

    RispondiElimina
  2. avrei proprio una confezione di riso venere originario cinese da utilizzare.....segno la tua ricetta!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao Mimmo con riso Venere si può, in teoria, fare anche il risotto, ma questa qualità di riso ha un tempo di cottura molto più lungo degli altri tipi di riso e rimane sempre un filino al dente.Io lo preferisco in accompagnamento a gamberetti o a verdure ma non come risotto, visto anche che non mi sembra neanche adattissimo alla mantecatura. Se qualcuno ha qualche idea/consiglio sarà il benvenuto!!

    RispondiElimina
  4. Va bene Sabry! Fammi sapere!

    RispondiElimina
  5. Per Mimmo
    ho chiesto alla Sa-Pi-Se dove è nato il riso Venere e mi è stato detto che "Per trasformare il Riso Venere in risotto, è necessario diminuire il tempo di BOLLITURA di qualche minuto (la bollitura tradizionale è di 40 min; in questo caso si può interrompere dopo 30-35 minuti) e continuare la cottura in pentola aggiungendovi brodo e condimento, come per il tradizionale risotto.
    Questo consiglio è ideale per la praparazione del Riso Venere burro e salvia (ricetta semplice e veloce, che permette al riso di sprigionare tutta la sua fragranza):
    - far bollire il Venere per 30-35 minuti
    - far saltare della salvia con del burro in padella
    - versare il Riso Venere scolato nella padella
    - completare la cottura aggiungendo il brodo
    - mantecare con altro burro e servire "

    Abbiamo imparato qualcosa in più!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Le ricette del momento