Ricetta torta di pane raffermo con cacao

E' una torta che faceva spesso la mia mamma Alaska ed è buona, buonissima, fantastica, super meravigliosa proprio come la mia mamma! Questa torta l'ho preparata insieme al mio migliore amico, nonché il nostro bravissimo nutrizionista Aiter! E ci siamo divertiti un mondo!

torta-pane-raffermo

Ingredienti

  • 1 l di latte
  • 250 g di pane raffermo
  • 50 g di uvetta
  • 50 g di pinoli
  • 50 g di cacao amaro in polvere
  • 70 g di zucchero per chi non la vuole molto dolce, altrimenti massimo 100 g
  • burro per imburrare la tortiera

Preparazione ricetta torta di pane raffermo con cacao:

Fate scaldare il latte. Spegnete il fuoco a ebollizione avvenuta e aggiungete i panini raffermi tagliati a pezzettini. Nel latte il pane si ammorbidirà. Mescolate di tanto in tanto. Nel frattempo mettete in acqua tiepida l'uvetta per farla rinvenire. Dopo circa 15 minuti mettete il composto di pane e latte nel mixer per creare una bella crema  omogenea. Aggiungete poi lo zucchero, il cacao e date un altro giro di mixer. Togliete il composto dal mixer e mettetelo in un altro recipiente dove verserete anche l' uvetta e i pinoli. Mescolate ancora un po' a mano delicatamente.

Versate il composto in una tortiera precedentemente imburrata, mettete in forno preriscaldato a 180 gradi e fate cuocere per circa 45 minuti. 

E' una vera delizia e in più non ha né uova né troppo zucchero quindi non è molto calorica!

Gabby

10 commenti:

  1. Sembra buona.magari un giorno di questi mi decido a provarla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oggi voglio provarla ciao grazie fabio

      Elimina
  2. La facevo sempre quando i miei figli erano piccoli, ora sono loro a farla ai figli....è la più smplice ma, a mio avviso, la più buona fratutte le torte di pane raffermo!

    RispondiElimina
  3. Anche a me piace tantissimo e poi mi ricorda tanto la mia mamma che la preparava con tanto amore! :)

    RispondiElimina
  4. ciao io metto pre gli amaretti e al posto del cacao scilgo del cioccolato a bagno maria e 2 uova intere.La cottura minimi 1 h 30 minuti.

    RispondiElimina
  5. Bella anche questa versione!

    RispondiElimina
  6. Oggi di sicuro proverò a farla e speriamo venga buona...grazie

    RispondiElimina
  7. Ho provato a fare la tua torta e apparte il fatto che dopo 45 minuti era ancora liquida e l'ho fatta cuocere altri 20 minuti, e' uscita fuori una cosa disgustosa, appiccicaticcia e immangiabile. Non mi e' mai capitato di dover buttare una torta nell'immondizia neanche quando me le invento di sana pianta.invece di riciclare il pane ho buttato un sacco di roba...che rodimento....

    RispondiElimina
  8. Caro lettore (o lettrice?) mi spiace tanto che la torta non ti sia venuta. La mia amica Simona e io la facciamo abitualmente e ci riesce sempre molto bene.Il forno deve essere ben caldo ( altrimenti i tempi di cottura si allungano) e il pane deve essere ben raffermo e deve ammorbidirsi bene (perchè se il pane non è ben raffermo il latte non viene bene assorbito e quindi il composto resta troppo liquido, mentre mettendo il pane ammorbidito nel mixer si deve ottenere una crema omogenea e quindi il composto deve risultare cremoso).

    Se vuoi riprovare, puoi anche provare ad aggiungere biscotti frollini o amaretti sbriciolati (non tanti però)

    Salutoni Gabby

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Le ricette del momento